RICHIESTA RIAPERTURA TOELETTATURE PER ANIMALI DA COMPAGNIA

Questa petizione sarà consegnata a:

Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Ministro della Sanità Roberto Speranza

690 sostenitori


Con questa petizione, RISPETTO PER TUTTI GLI ANIMALI richiede di valutare la riapertura delle toelettature a vantaggio degli animali da compagnia, che, anche in questo momento difficile, allietano le giornate di numerose famiglie italiane.

Nonostante i proprietari si siano occupati con grande diligenza della cura e dell’igiene dei loro compagni per fronteggiare questo momento straordinario, bisogna ricordare tutti quegli animali utilizzati a sostegno di Pet Therapy per anziani e bambini, utilizzati come vitale aiuto per disabili e non vedenti; non è affatto semplice accudirli adeguatamente, soprattutto in un lasso di tempo così lungo.

Si è determinato inoltre che le toelettature sarebbero attrezzate per l’accoglienza, su appuntamento, del cane o del gatto senza far sostare il padrone, utilizzando SEMPRE mascherina e guanti. Con la riapertura, oltre a essere di aiuto per le famiglie oggi in grande difficoltà, si rimetterebbe in moto una parte del popolo di lavoratori, che sta già soffrendo una pesante crisi per l’impossibilità di produrre guadagno.

Vogliamo ricordare che i professionisti del settore non si limitano semplicemente a lavarli, ma si occupano di prevenire l’insorgenza di vere patologie come unghie incarnite, ghiandole perianali ascessualizzate, peli annodati. Inoltre, durante il lavaggio è possibile accorgersi per tempo della presenza di parassiti, dermatiti o altri problemi della pelle. Esistono operazioni poi che sono fondamentali per alcune razze e meno per altre. I cani con orecchie lunghe e cadenti sono soggetti a otiti e quindi tenere pulita la parte esterna delle orecchie è molto importante. Altre razze sono più sensibili attorno agli occhi e per loro la pulizia degli occhi dovrebbe essere quotidiana. Altre razze presentano meno problemi di pulizia, ma ciò non significa che si possa trascurare la loro igiene.

Riassumendo, urge la riapertura di queste attività principalmente perché si tratta di un lavoro che è sia di grande sostegno alle famiglie, sia d’aiuto ai veterinari, per la preziosa opera di prevenzione.

Da questa riapertura, pertanto, dipende anche la salute dei nostri amati amici animali.

Grazie!