COMUNE DI VASTO, RICHIESTA UNITA’ MEDICHE ED INFERMIERISTICHE NECESSARIE E RICHIESTA DI MAGGIORI INVESTIMENTI PER LA SANITA’ PUBBLICA LOCALE

Questa petizione sarà consegnata a:

Comune di Vasto, Consiglio Regionale Abruzzo, per conoscenza al Presidente della Provincia di Chieti Dr. Francesco Menna

66 sostenitori


Premesso che la presente petizione è atta a sensibilizzare la popolazione che subisce i ritardi una Sanità pubblica al collasso ed incapace di reagire.

Premesso che l’osservanza del diritto alla salute, oltre che costituzionale, è un atto di gande civiltà nei confronti degli abitanti di Vasto e del territorio circostante.

Ciò premesso, le cittadine Patrizia De Rosa e Anna Rita Carugno presentanto la seguente petizione:

“RICHIESTA DI UNITA’ MEDICHE ED INFERMIERISTICHE NECESSARIE E RICHIEDERE MAGGIORI INVESTIMENTI PER LA SANITA’ PUBBLICA LOCALE”.

Con la speranza che il Consiglio Regionale legiferi in modo tale da dotare la Città di Vasto di una struttura ospedaliera idonea allo scopo della petizione stessa, al numero di abitanti e ai disagi legati agli spostamenti da paesi vicini.

Il Covid 19 è il risultato della devastazione della natura, della perdita della biodiversità delle specie, della distruzione dell’habitat delle specie selvatiche, della deforestazione, dell’inquinamento dell’ambiente, dei mari e dell’aria e dei cambiamenti climatici……..e invece di affrontare la criticità si continuano a tagliare quelle risorse primarie, tra le più importanti, quelle della SANITA’:

  • Infrastrutture
  • Medici
  • Infermieri
  • Tecnici di laboratorio.

La Sanità è un bene pubblico, che deve essere difeso tanto a livello locale quanto regionale e nazionale.

Lanciare questa petizione equivale a far arrivare l’urlo di disperazione di un popolo che non intende favorire il business sanitario.

La vita è sacra e il curarla è un diritto, visto che chi lavora contribuisce a sostenerne il servizio.